Escursioni fai da te per crociere low cost

 


√ Come e quale cabina scegliere sulla nave ?

0
Pubblicato 24 giugno 2013 da Crocierefaidate.it Staff in Crociere ABC

Se siete nuovi del mondo delle crociere questo articolo potrà esservi molto utile: come e quale cabina scegliere sulla nave ?

La scelta può essere dettata da molti fattori, il prezzo sicuramente è la discriminante maggiore, ma se per una vacanza avete meno problemi di spesa magari regalarvi una cabina di livello superiore potrebbe cambiare in meglio anche il livello delle vostre vacanze.

Ma nella scelta delle cabine, non è il prezzo l’unico fattore da valutare, a parità di cabina infatti ci sono altre varianti da prendere in considerazione che con l’esperienza e le crociere fatte potrete apprezzare.

In tutte le navi da crociera abbiamo principalmente cabine interne e cabine esterne in diverse varianti dalle suite alle cabina Spa.

Le cabine interne sono la tipologia di cabina più economica (salvo offerte), ma questo non è sinonimo di bassa qualità, solitamente sono composte da armadio, specchiera, scrivania e sedia, letto matrimoniale o due letti singoli con rispettivi comodini, servizio frigobar (a pagamento), bagno con doccia e televisione, ultimamente tutte a schermo piatto.

Vi sono poi le cabine esterne con finestra, sono la naturale evoluzione delle cabine interne, indicativamente della stessa dimensione offrono però una finestra o oblò chiuso che permette alla camera di ricevere luce dall’esterno e di vedere “il panorama” durante la navigazione, una soluzione interessante che vi permette di vivere la camera ricevendo la luce del sole, cosa che con la cabina interna è possibile solo attraverso il televisore e le webcam poste a poppa e prua sulla nave.

A seguire, salendo di livello, troviamo poi le cabine esterne con balcone, che sono leggermente più grandi, il letto è parallelo alla finestra consentendo quindi il passaggio per l’uscita sull’ampio balcone. A disposizione in queste camere anche un divanetto che in caso di camera con bambino si trasforma in lettino. Il balcone permette di godersi tranquillamente e al riservo da occhi indiscreti la navigazione sul ponte, non sempre prendono il sole, ma sono una valvola di sfogo utile per chi non ama gli spazi chiusi, per chi magari fuma o per chi vuole godersi il tramonto e l’alba dalla cabina, magari in pigiama, sorseggiando la colazione mentre si arriva in porto, sicuramente una vacanza diversa da provare per valutare se è utile o meno…

Abbiamo poi le mini suite che anche in questo caso aumentano di metri quadri rispetto alle altre cabine, e le suite che offrono a disposizione degli ospiti un maggiordomo, balconi più grandi e esposti su due lati a poppa, un bagno dalle dimensioni più generose e diversi altri servizi aggiuntivi che ti fanno sentire coccolati, vezzi che ovviamente si fanno pagare…

 

In quale piano scegliere la vostra cabina ?

Come dicevamo prima, il prezzo è sicuramente una variante importante, l’altra variante è la dimensione della cabina, la terza è la posizione della vostra cabina.

E’ sicuramente un dettaglio trascurato dalla maggior parte di persone che si avvicinano alle crociere per la prima volta, le cabine partono dal piano zero che è il primo piano fuori acqua, le cabine interne partono dal piano uno e arrivano fino al decimo o undicesimo piano a seconda delle dimensioni della nave.

Più saliamo di piano, più la cabina sarà di prestigio, ad esclusione delle suite che possono essere disposte anche su piani inferiori ma si differenziano per le dimensioni della camera.

Le maggiori “attrazioni” le troviamo solitamente nei Ponti dal 3 al 5, che sono quelli  che possono essere chiamati ponte passaggiata, quei ponti in cui troviamo i diversi bar dislocati nella nave, la Hall Centrale, il Ristorante per la cena solitamente disposto su due livelli, il teatro quasi sempre posto a poppa, i negozi di bordo, quindi se preferite essere vicini a questi ponti consideratelo all’atto della prenotazione.

Nei ponti alti invece solitamente si è più vicini ai ponti per prendere il sole, ai ponti aperti, la vista dall’alto è sicuramente più suggestiva e spesso sono in questa posizione anche le strutture come la palestra, la sauna, il parco giochi dei bambini.

La scelta del ponte a nostro avviso va ponderata in base alle vostre esigenze, se preferite vivere maggiormente la parte esterna della nave, le strutture presenti nei ponti alti della nave allora la scelta di una cabina in quella zona potrebbe rendervi il tutto più agevole.

Le navi sono servite da decine di ascensori e le scale non sono nemmeno troppo faticose, quindi anche se capitate in un ponte basso o in un ponte alto non temete la vostra vacanza sarà ugualmente indimenticabile !!!

Per qualsiasi altra domanda o informazione lasciate un vostro commento, sarà un piacere condividere con voi la nostra esperienza.


MSC Crociere