Escursioni fai da te per crociere low cost

 


√ Escursione fai da te Guadalupa

2
Pubblicato 26 settembre 2013 da Crocierefaidate.it Staff in Escursioni nel Mar dei Caraibi

Nell’organizzazione di una crociera ai Caraibi, Guadalupa è spesso la tappa di partenza e arrivo di molte crociere ai Caraibi, per questo motivo il tempo a disposizione in questa località caraibica è sempre poco e organizzare un’escursione fai da te a Guadalupa non è sempre possibile.

Cercheremo di darvi però tutti i consigli su come organizzare al meglio il tempo a disposizione nello scalo di Guadalupa e cosa potete organizzare con il fai da te in questa isola caraibica.

GuadalupaGuadalupa è composta da due isole, Basse terre e Grande Terre unite da un ponte proprio dove sorge il maggiore centro abitato, Pointe a Pitre, capolinea di moltissime compagnie di crociere e sede anche dell’aeroporto cittadino in cui atterrano moltissimi voli provenienti dall’Europa.

Patria della cucina creola, Guadalupa offre numerose occasioni gastronomiche, a Pointe e Pitre gode di notevole reputazione Le Bananier nella cittadina di Gosier, dove si trova anche La Belle Creole.

guadalupa-La-SoufrièrePer alcune escursioni, visto anche il tempo a disposizione, affidarsi alle escursioni della compagnia di crociera è obbligatorio ma ci sono anche soluzioni fai da te.

Fra le attrazioni turistiche spuntano la scalata al vulcano La Soufrière alto ben 1467 metri, la visita alle foreste e ai parchi naturali ma anche all’originale e bellissimo Museo del Rum; il super alcolico che si produce nell’isola secondo gli intenditori raggiunge la nobiltà del cognac.

Scesi al porto potete fare un giro per la capitale Point a Pitre, il centro è raggiungibile a piedi dalla nave, con un simpatico percorso segnato per terra per vedere tutti i “monumenti principali”: statue di eroi locali, case tipiche, la chiesa di St. Pierre e St Paul…. un giretto simpatico da fare nel poco tempo a disposizione, poi l’immancabile mercato di spezie e artigianato e una bella e ariosa piazza principale Place de la Victoire…..poi rientro sulla nave per mangiare e attendere la chiamata per andare all’aeroporto, questo anche in base all’orario del volo di ritorno. Il giro del centro si completa in un paio d’orette comprendendo anche la sosta al mercatino.

L’aeroporto della città è vicino al paese in 15 minuti di auto, meglio essere in aeroporto 2 ore prima della partenza.

cascate-carbetAltra soluzione è quella di fare un tour dell’isola di Guadalupe in taxi, un’alternativa valida per vedere diverse cose di Guadalupa anche se il tempo a disposizione non è molto, con un costo di circa 25-30 euro (trattando il prezzo, meglio se in gruppo) potrete vedere le Cascate, la fitta vegetazione e visitare varie piantagioni: ananas, banane, canna da zucchero con sosta per assaggiare i frutti tropicali e rientro in nave per attendere il trasferimento verso l’aeroporto di Guadalupe.

Con il ritorno in nave, sarà possibile fare un piccolo pranzo al buffet, una doccia negli spogliatoi della Palestra (che potrebbero essere un pò affollati) e cambiarsi per il ritorno a casa in aereo. Altrimenti se preferite rimanere fuori tutto il giorno potreste valutare anche di farvi portare dal taxi in spiaggia, ma ricordate che avete dietro anche i bagagli del ritorno a casa a meno che non tornate nuovamente alla nave, per le spiagge ne parliamo meglio poco sotto.

I tour con i taxi non sono economici, sopratutto se confrontati con altre isole caraibiche che toccherete durante l’itinerario, si può pagare in euro senza problemi ed il consiglio è quello di contrattare sempre.

Come mezzo di trasporto ci sono anche i bus a disposizione sull’isola (3 € a tratta), si prendono in centro città a circa 10-15 minuti di cammino dal molo, soluzione non molto confortevole e “verace”, che non abbiamo utilizzato personalmente e quindi non consigliamo visto che passa anche in zone periferiche e poco turistiche.

 

Fare spiaggia e il bagno a Guadalupa

Plage de Bas-Du-FortLa spiaggia più vicina al centro città e la Plage de Bas-Du-Fort in corrispondenza dell’omonimo albergo della catena Novotel, la spiaggia è comunque aperta a tutti ed è ombreggiata da palme, la distanza è breve (6 km) ma per arrivarci dovete prendere un taxi.

Altre spiagge degne di nota sono ad esempio Anse de Sainte-Anne che dista dal terminal crociere una ventina di km, in taxi ci vogliono circa 20-25 minuti. Se avete l’occasione di poter rimanere sulla spiaggia fino al tramonto potrete assistere ad uno spettacolo veramente unico, il mare si tinge completamente di rosso ed è uno spettacolo indescrivibile.

Club-Med-Le-CaravelleAltra spiaggia sempre vicina è La Caravelle situata esattamente a St. Anne, nei pressi del Club Med Le Caravelle vicino al Meridien, bella spiaggia di sabbia bianca, palme da cocco e acque cristalline, spiaggia libera ma con possibilità di affittare i lettini, nella zona diversi ristoranti e snack.

La spiaggia si divide in due parti marcata da una scogliera, la parte iniziale non attrezzata e col mare molto mosso ed un’altra parte col mare calmo e con molti lettini a disposizione, non è raro incontrare in questa spiaggia qualche iguana che si muove tra la vegetazione.

iguana

I costi per raggiungere le spiagge in taxi non sono elevati sopratutto se riuscite a formare dei gruppi di una decina di persone, scesi dalla nave non sarà così difficile magari anche con persone che non conoscete ma che come voi sono alla ricerca di un taxi per la stessa direzione.

Altre informazioni sulle spiagge della Guadalupa le potete trovare sul sito: http://www.guadalupaonline.com/spiagge_guadalupa.htm

Rispetto a tutte le isole dei Caraibi che visiterete durante il vostro itinerario questa potrebbe essere quella che meno entusiasma anche a causa del poco tempo a disposizione che non vi permette di godere al pieno di Guadalupa.

 

Scopri le guide ai Caraibi per la tua vacanza a Guadalupe


MSC Crociere